A Savona e Varazze arriva l’operazione “ Navigo e riciclo ” per i diportisti

0
CONDIVIDI

ramogeSAVONA. 15 LUG. Prevenire i rifiuti in mare, coinvolgendo i diportisti della Riviera. E’ il progetto Navigo e Riciclo di RAMOGE che coinvolgerà i comuni bandiera Blu della Liguria.
Ramoge, strumento di cooperazione scientifica, tecnica, giuridica e amministrativa con cui i governi francese, monegasco e italiano mettono in atto delle azioni di gestione integrata del litorale, estenderà quest’anno, alla Liguria, l’operazione “Navigo e Riciclo” dedicata al 100% alla prevenzione dei rifiuti marini
La decisione è stata presa dalla Commissione Ramoge in occasione del 40° anniversario dell’Accordo e coinvolgerà, con il sostegno della Regione Liguria, 6 porti liguri “Bandiera Blu: oltre a Marina di Varazze con il lancio del 20 Luglio 2016 alle ore 16.30 al locale QQ7, Portovenere, Porto Mirabello, Cala Cravieu, Marina di Alassio, Porto di Savona.
Scopo dell’iniziativa è sollecitare i diportisti ad adottare il giusto comportamento in mare mettendo a disposizione un comodo strumento di raccolta rifiuti: “No ai rifiuti fuori bordo, sì ai rifiuti in porto!”. Uno strumento adeguato ed educativo per la raccolta differenziata e il riciclo.
Per tutta la stagione estiva ai diportisti verrà consegnata, presso le capitanerie dei porti partecipanti, una borsa destinata agli imballaggi riciclabili. In questo modo potranno liberamente accedere ai distributori di sacchetti della spazzatura da utilizzare per i rifiuti non riciclabili. In ognuno dei porti saranno presenti poster e istruzioni trilingue (francese, italiano e inglese) per spiegare l’operazione e le modalità di funzionamento.
Nelle precedenti campagne condotte in Francia si è potuto riscontrare un netto aumento dei rifiuti riciclati nei porti partecipanti. Nel 2015, 111 000 diportisti sono stati sensibilizzati sul giusto comportamento da adottare per i rifiuti a bordo.

LASCIA UN COMMENTO