A SAN MATTEO TORNA IL LUNARIA FESTIVAL

0
CONDIVIDI
lunaria

lunarialunaria GENOVA. 1 LUG. Il bellissimo sagrato di San Matteo torna per la 18esima estate ad essere palcoscenico del Festival in una notte d’estate di Lunaria Teatro.

Il festival partirà dal 9 luglio fino al 16 agosto e comprenderà anche appuntamenti fuori Genova coma da anni è già uso fare.

Un festival di qualità, come sottolinea l’Assessore Carla Sibilla: ”Agosto è il massimo dell’alta stagione e un festival di eccellenza come questo serve anche ad apportare turismo nella nostra città. Il Comune fa il possibile per aiutare realtà culturali come il Lunaria Teatro, il nostro pensiero è quello di riuscire a creare le condizioni necessarie perché gli operatori del settore svolgano al meglio il loro lavoro”.

 

Daniela Ardini direttrice del Teatro e del Festival, presenta con fervore la sua stagione mettendo soprattutto in primo piano lo spettacolo di apertura, quello del 9 luglio (con repliche anche il 10 e 11 luglio a Genova ed il 14 luglio a Chiavari): “La lunga vita di Marianna Ucrìa”. Il testo è stato preso dal noto romanzo di Dacia Maraini che racconta la vicenda di una dama siciliana del’700 sordomuta per un evento terribile capitatole da bambina. Il ruolo della protagonista è sostenuto dall’attrice Raffaella Azim, la regia porta la firma della Ardini.

Sempre con regia di Daniela Ardini, lunedì 13 luglio vi sarà l’adattamento in prosa di “Mastro don Gesualdo” di Verga, spettacolo già presentato quest’anno al Duse e che ha riscosso grande successo. 10 attori in scena, quelli della compagnia di Lunaria Teatro.

Ma la prosa non è la sola protagonista delle serate del festival, da tempo il festival dà molto spazio anche alla danza ed infatti per la terza volta consecutiva torna a Genova la ATZEWI DANCE COMPANY con 2 serate: il 14 luglio con lo spettacolo “Journey’sense” ( in prima nazionale) e il 24 luglio con “Serata in Mozart” le coreografie sono del noto ballerino- coreografo Alex Atzewi. Non manca anche il tango con la Compagnia Libertango che si esibirà giovedì 30 luglio a Genova e giovedì 13 agosto a Chiavari in “Tango, la danza del desiderio”.

Interessante la messa in scena con attori invece che con cantanti di Fausto Cosentino che presenta uno spettacolo particolare tratto da “Il pipistrello” di Strauss, dal titolo “Il sorriso del pipistrello” ( 3-6 agosto a Genova , 5 agosto a Chiavari, 8 agosto a Vernazza). Un viaggio nel mondo dell’operetta per rievocare l’epoca in cui almeno tre generazioni si sono inebriate di sogni e spensieratezza prima delle grandi guerre.

Il programma completo si trova sul sito www.lunariateatro.it

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO