A Quarto una cittadella della salute

0
CONDIVIDI
Una cittadella della salute nell'ex ospedale psichiatrico di Quarto
Una cittadella della salute nell'ex ospedale psichiatrico di Quarto
Nell’ex ospedale psichiatrico di Quarto sorgerà una Cittadella della salute per il levante genovese

GENOVA. 18 NOV. Una Cittadella della salute a Quarto per gli utenti del levante genovese. Riunione congiunta delle commissioni Territorio e Welfare, questa mattina a Tursi, per un aggiornamento sul progetto di riqualificazione dell’ex Ospedale Psichiatrico. A presiedere i lavori il consigliere Cristina Lodi (Pd).

Il futuro dell’area dell’ex ospedale psichiatrico di Quarto è descritto nell’accordo di programma del novembre 2013, firmato da Comune, Regione, Asl e Arte. Da allora, il Comune, insieme al Municipio Levante, ha concluso un efficace confronto pubblico sulle idee progettuali proposte per l’area, in condivisione con la rete di associazioni e cittadini. L’accordo prevede di ricollocare nell’area funzioni che, non solo garantiscano la memoria del luogo, ma ne promuovano anche usi nuovi, in grado di rompere le mura che lo separano dalla città. Si pensa a servizi e attività che valorizzino la memoria del luogo ma che, contemporaneamente, rispondano alle nuove esigenze di salute e di qualità della vita.

Come hanno spiegato il vice sindaco Stefano Bernini, gli assessori Emanuela Fracassi e Carla Sibilla e il presidente del Municipio Levante Nerio Farinelli, le iniziative e i progetti pensati per “portare la città dentro” l’area dell’ex ospedale psichiatrico di Quarto sono molteplici, realizzati grazie alla collaborazione di Asl e di Cassa Depositi e Prestiti (proprietaria degli insediamenti novecenteschi) e condivisi con le realtà che operano sul territorio.

 

Sul fronte degli insediamento di nuovi servizi sanitari, Comune, Municipio e Asl collaborano per la costituzione di una “Cittadella della salute” del levante che integri i servizi sociali, socio-sanitari e ambulatoriali, insomma, un luogo dove ci si prenda cura della persona a 360 gradi. Nel contesto della Casa della salute, è previsto il trasferimento a Quarto dell’attuale polo sanitario di via Bainsizza, come ha specificato il direttore di Asl 3 Luciano Grasso.

 

LASCIA UN COMMENTO