A Quarto un nuovo centro conferimento rifiuti

0
CONDIVIDI
I bidoni della raccolta di Ata in prossimità delle spiaggie
In via delle Campanule entro metà 2016 sorgerà un nuovo centro conferimento rifiuti
In via delle Campanule entro metà 2016 sorgerà un nuovo centro Amiu per il conferimento rifiuti

GENOVA. 2 DIC. Non un’isola ecologica, ma un centro di conferimento. È questa la scelta dell’amministrazione comunale per il territorio del Levante. Con la presenza, per il Municipio, del presidente Nerio Farinelli e dell’assessore Michele Raffaelli, la Commissione consiliare Sviluppo economico oggi a Tursi ha esaminato la proposta di realizzare l’impianto in via delle Campanule, nei pressi di corso Europa.

La scelta del tipo di struttura è considerata opportuna per la brevità dell’iter, che non coinvolge la Città metropolitana e la Conferenza di servizi, e per il minor costo. Per costruire un centro di conferimento, che non può accogliere certi tipi di rifiuti pericolosi, sono necessarie opere di minore entità.

Attualmente l’area scelta, di proprietà comunale, è utilizzata come deposito di materiali e attrezzature; si trova un po’ al di sotto del livello della strada, perciò l’impianto dell’Amiu avrà un basso impatto visivo. Una siepe costituirà un’ulteriore mascheratura. Il centro sarà dotato di un impianto per il trattamento delle acque; il progetto prevede che il flusso dei veicoli in ingresso, piccoli mezzi perché il servizio si rivolge alle famiglie, non influisca con la viabilità.

 

«L’intento della giunta – dichiara l’assessore all’ambiente Italo Porcile – è di  recuperare il tempo perduto rispetto ai programmi, dotando ogni municipio di un’isola ecologica». L’impianto di via delle Campanule sarà realizzato entro la metà del 2016, altri progetti saranno presentati a partire dall’inizio dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO