A MILLESIMO DA OGGI TRE GRANDI MOSTRE AL CASTELLO

0
CONDIVIDI

Alla destra la presidente Silvia Bottaro
Alla destra la presidente Silvia Bottaro
SAVONA. 25 SETT. Giornata indimenticabile oggi per Millesimo per l’apertura, in contemporanea di ben tre mostre d’arte. “La sinergia ormai consolidata col Comune di Millesimo – spiega la presidente della “ Aiolfi” Silvia Bottaro – ci porta, anche nel 2015 oltre ad aver riaperto il“Cortile dell’Arte”, a presentare nello storico Castello Del Carretto una vera “festa” dell’arte. In questo che è uno dei borghi più belli d’Italia l’Associazione “Aiolfi” offre infatti l’opportunità agli appassionati d’arte di ammirare una serie di considerevoli opere nell’ambito di tre importanti eventi”. Si tratta di una vera e propria kermesse dedicata all’ arte che farà di Millesimo per qualche giorno la capitale ligure dell’Arte Contemporanea. Nei giorni scorsi il noto artista Gian Genta ha già donato al Comune una sua scultura ceramica già collocata nel giardino antistante il castello, assieme a quella di Guido Bruno, ed offrirà ai visitatori le sue ultime sculture.
La grande collettiva, con più di cinquanta Artisti, darà l’opportunità agli appassionati di osservare tecniche, ricerche, materiali, sensibilità diverse. “La parte inedita – prosegue la Bottaro- riguarda la piccola, ma significativa, esposizione dei “bozzetti” pubblicitari creati da Mario Bonilauri e che sono, ancora, in buona parte in attesa di uno studio critico”. Ospitate nel Castello Enrico Del Carretto (via al Castello Millesimo) ed organizzate dal
Comune di Millesimo e dall’ Associazione culturale “R. Aiolfi”, con il patrocinio della Consulta Ligure, le tre mostre verranno inaugurate oggi alle ore 17, con la presentazione del Sindaco di Millesimo Pietro Pizzorno, di Mario Accatino e di Silvia Bottaro, che sono i due curatori dell’importante evento. Le mostre proseguiranno fino al 3 ottobre 2015 con il seguente orario: dalle 16 e 30 alle 18 e 30 (escluso lunedì). Al piano terra del castello è ospitata la mostra personale del ceramista-scultore Gian Genta, mentre al secondo piano vi è la collettiva degli Artisti associati Aiolfi. Alla mostra hanno aderito: Accarini Riccardo, Allemani Valter, Alluigi Alda, Alluto Milena, Bellotti Ombretta, Beltramo Marcella, Bertorelli Luciana, Bracco Lucia, Buschiazzo Gerry, Carnevale Alessandro, Cavalleri Sandra, Chiara Franco, Corti Anna, Crescini Giovanna, Del Pizzo Lara, Di Nitto Maria, Genta Grazia, Giovagnoli Alessandra, Giovagnoli Luisa, Failla Paola, Ferrando Giuseppe, Ferrari Fiorenza, La Spesa Rosanna, Macchia Patrizia, Mantisi Cristina, Marchese Ferdinando, Marrone Giovanna, Mijich Ingrid, Minuto Renata, Mondino Rosanna, Montanari Maria Luisa, Oreglia Giovanna, Orsoni Riccardo, Pessano Vincenzina, Piccazzo Gianni, Piumatti Margherita, Polenghi Quagliaroli Nora, Pollero Enrico, Pompilio Mauro, Protti Enrico, Relini Mariella, Romano Laura, Rossi Germana, Saccone Josè Angela, Salvatico Aldina, Sturniolo Giovanna, Tissone Maria, Trama Vitale, Alessandra Giovagnoli, Marta Barbero, Vittorio Armodi, Viriglio Lilia e Wojcikowska Alicja.
Al terzo piano del castello saranno visibili infine i bozzetti pubblicitari inediti di Mario Bonilauri. Fra le iniziative collaterali da segnalare domenica (alle ore 17 e 30) il concerto lirico-pianistico del Maestro Francesco Vichi e del tenore Gennaro Cascone, con brani di Puccini, Chopin, Mario, Di Capua, Liszt e Leoncavallo.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO