Home Spettacolo Spettacolo Genova

A Loco nel week end l’Expo Alta Val Trebbia (da non perdere)

0
CONDIVIDI

GENOVA. 24 LUG. A Loco, frazione del comune di Rovegno, torna da venerdì 28 luglio a domenica 30 luglio 2017 l’Expo Alta Val Trebbia.

Su un prato del bosco della Giaia, lungo il torrente, per tre giorni, prodotti tipici, degustazioni e cucina, laboratori, musica, incontri e sport saranno al centro dell’attenzione dei visitatori.

“Si tratta di un’iniziativa – spiega Alessio Bianchi, presidente Comitato Expo Alta Val Trebbia – che è, ormai, una tradizione e quella che era la “volontà di un gruppo di ragazzi di promuovere il territorio della Val Trebbia”, è arrivata alla nona edizione.


“Ma non si tratta solo di un semplice Expo – spiega Riccardo Grassi del Comitato Expo Alta Val Trebbia – bensì dell’avvio di un progetto: quello di lanciare un info-commerce. Un portale non solo per vendere e far conoscere i prodotti tipici, ma anche dedicato a chi fattivamente opera sul territorio, portando la Val Trebbia oltre i suoi confini naturali”.

Durante l’Expo Alta Val Trebbia 2017 si potranno oltre a conoscere i prodotti tipici e biologici del territorio, fare un giro nel mercatino in piazza, assistere a show cooking, scoprire i canestrelli di Montebruno e il quadrello di Rovegno.

Da non perdere l’attività rurale vivendo una vera e propria fattoria con mucca, pony e caprette ed assistere, nell’area dedicata, all’esibizione de ‘I falconieri di sua maestà’.

Ed ancora, assistere ad esibizioni di taglio con l’ascia, con motoseghe e segheria mobile ed assistere alla trasformazione del legno grezzo in mobili, lavandini di legno e vasche come veniva fatto in passato.

Sabato alle 15 si svolgerà la cerimonia di apertura e poi, via fino a sera con la musica folk degli ‘Spunciaporchi’.

Venerdì 28 luglio, alle 22, chiuderà la giornata lo spettacolo di cabaret con ‘I soggetti smarriti’.

Per quanto riguarda la musica, le esibizioni proseguiranno negli altri due giorni con l’orchestra ‘Andrea Fiorini’ e ‘Sciaketrà’.

Mentra la giornata di sabato 29 luglio si chiuderà, alle 23, con i fuochi d’artificio.

Interessante la presenza dei laboratori per bambini, che potranno imparare, per esempio, a trasformare il latte in formaggi.

Per gli amanti dello sport all’aria aperta, da non perdere il percorso di Mtb e le esibizioni delle moto da trial.

Ancora il mercatino ortofrutticolo, la zona bio ed alcuni incontri come quello dedicato ai ‘Funghi… un mondo da scoprire’ con la possibilità di assistere alla dimostrazione di ricerca del tartufo con cani.

Ad Expo Alta Val Trebbia 2017, c’è spazio anche per una birra e un pranzo o una cena a cura dei Volontari del Soccorso Alta Val Trebbia, preziosissima risorsa del posto ed attiva sia d’estate che d’inverno e dall’Associazione Turistica Loco, a fianco del Comitato Expo Alta Val Trebbia nell’organizzazione della manifestazione.

Novità di quest’anno l’introduzione dell’info point per conoscere meglio l’Expo e non solo.

Grazie alla collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano sarà presente a Loco un’area dove conoscere meglio il lupo: il Palalupo.

La struttura ospiterà due incontri istituzionali sabato 29 luglio.

Alle 11, spazio alla Conferenza Sviluppo territoriale a cura del Gal Verde Mare dove si parlerà di aggiornamenti e novità in materia di programma di sviluppo rurale con l’assessore regionale Stefano Mai e l’europarlamentare Alberto Cirio.

Poi, alle ore 16, sarà il turno, alla presenza dell’assessore della Regione Liguria Edoardo Rixi, della presentazione di Smart Destination, il progetto del programma Interreg Marittino Italia-Francia 2014-2020, che vede coinvolto l’osservatorio astronomico del Parco dell’Antola, nel Comune di Fascia.

Il progetto, di recente approvato dal comitato di Sorveglianza, avrà una ricaduta economico sul territorio di 304mila euro, di cui 80mila per il Parco dell’Antola, e ha tra gli obiettivi l’inserimento dell’Osservatorio astronomico del Parco dell’Antola in un sito pilota per lo studio degli astri, sfruttando il contesto territoriale ideale vista la quasi totale assenza di inquinamento luminoso sia la dotazione tecnologica dell’Osservatorio, dove è installato un telescopio molto potente.

“Grazie a questo progetto – ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo economico e alla Cooperazione territoriale Edoardo Rixi nella conferenza stampa di questa mattina in Regione Liguria – sarà possibile valorizzare il territorio dell’Antola, farlo conoscere in tutto il mondo come il ‘Parco delle stelle’, visto che le immagini, riprese dall’Antola, potranno essere accessibili, da remoto, per appassionati, ricercatori e studenti. L’osservatorio potrà così diventare un ‘faro’ acceso sulla valle e auspichiamo che qualche ricercatore possa venire a vivere in questa straordinaria vallata per svolgere i propri studi”.

“Il Parco dell’Antola – ha commentato l’assessore regionale ai Parchi e allo Sviluppo dell’entroterra Stefano Mai – con l’iniziativa dell’Expo rende vivo il proprio territorio, mette in vetrina i prodotti della tradizione, attraendo nel fine settimana dell’evento, centinaia di visitatori, creando non solo occasioni di intrattenimento, ma anche di riflessione e di approfondimento su tematiche strategiche per il nostro entroterra per esempio sulla presenza del lupo in Liguria, sul Psr e sulle opportunità del Gal Verdemare”.

Con un contributo regionale di 5mila euro, l’Expo dell’Alta Valtrebbia è tra le iniziative finanziate dalla Regione Liguria in sinergia con il sistema delle Camere di Commercio.

Orari stand: ore 10-22; stand gastronomici: ore 12.30, 19.00. Chiusura manifestazione: ore 24.00.

Liguria Notizie sarà media partner della manifestazione.

Una panoramica dell’Expo: http://expoaltavaltrebbia.com/expo-alta-val-trebbia-i-servizi/

Programma completo sul sito:http://expoaltavaltrebbia.com/eventi/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here