A LOANO GRANDE SUCCESSO PER GLI EUROPEI DI NUOTO DSISO

0
CONDIVIDI

La squadra azzurra in gara a Loano
La squadra azzurra in gara a Loano
SAVONA.12 NOV. Finale alla grande per i colori azzurri ai campionati europei Open di Nuoto a Loano. L’ inno di Mameli è risuonato infatti per ben due volte consecutive nelle due ultime premiazioni svoltesi nella piscina loanese che ha ospitato questa stupenda edizione dei continentali DSISO. L’ Italia ha infatti vinto le due 4×50 stile libero ( maschile e femminile) che hanno chiuso i giochi ed ha chiuso in testa al medagliere finale. A livello individuale la regina di questi europei è stata la cremonese Maria Bresciani un pesciolino inarrestabile che ha vinto 10 medaglie d’oro ed altrettanti titoli europei. Grande soddisfazione azzurra per aver primeggiato nel medagliere da parte di tecnici, dirigenti ed accompagnatori per questa kermesse natatoria che ha dato tante gioie all’ Italia ed ha portato a Loano, in un periodo di stagione morta per il turismo, migliaia di presenze da tutto il mondo (essendo questa manifestazione un evento Open e dunque aperta anche a nazioni extraeuropee). “Il bilancio- hanno detto commossi Marco Borzacchini, presidente Fisdir e Dario Della Gatta, presidente del comitato paralimpico ligure- dei giochi è davvero entusiasmante. Abbiamo riportato a Loano un evento di livello internazionale dove sono stati battuti decine di record europei e mondiali. Gli atleti in gara hanno dato spettacolo e tutti hanno avuto gioie e soddisfazioni. Alla fine il ricordo più bello saranno i sorrisi felici di tutti: autorità, tecnici, atleti, allenatori, volontari, dirigenti, giornalisti, accompagnatori, cronometristi, organizzatori, staff e servizio d’ordine”.
Le gare loanesi sono state organizzate dalla DSISO (Down Syndrome International Swimming Organisation) in collaborazione con la Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Fra i tanti sponsor della manifestazione, oltre alla Regione Liguria ed al Comune di Loano, vogliamo citare la Rai Radio Televisione Italiana che ha seguito l’evento con una sua troupe per RaiSport, la Marina Militare, che ha inviato da La Spezia la sua celebre banda musicale militare, l’ Arma dei Carabinieri, con i suoi volontari, l’ Istituto Secondario Superiore “ Giovanni Falcone”, con i suoi cinquanta volontari e le decine di società ed associazioni sportive del comprensorio loanese.
I risultati. Maschili. 100 misti: 1) Billy Birchmore (Gran Bregtagna) 1’19”90 record europeo; 2) Riccardo Guerrero Herrera (Messico); 3) Felipe Santos (Portogallo).
200 rana: 1) Carlos Ortiz Hernandez ( Spagna) 3’13”10 record europeo; 2) Manuel Del Rio Montoya (Spagna), 3) Joao Vaz ( Portogallo).
1500 metri: 1) Italo Oresta ( Italia) 23’46”03; 2) Jose Ribeiro (Portogallo); 3) Andrews Banks (Gran Bretagna).
50 stile libero: 1) Billy Birchmore (Gran Bregtagna) 31”49; 2) Paolo Alfredo Manauzzi (Italia); 3) Paolo Zaffaroni ( Italia).
Mosaico: 1) ) Manuel Del Rio Montoya (Spagna) 30”76; 2) Nikolaj Lund (Danimarca); 3)Muhammed Sahin (Turchia).
4X50 stile libero: 1) Italia ( Paolo Zaffaroni, Gianmaria Roncato, Marco Marzocchi e Paolo Alfredo Manauzzi) 2’16” 91; 2) Portogallo ( Matos, Vaz, Ribeiro e Santos); 3) Grabn Bretagna ( Birchmore, Holmes, Reed e Banks).
Femminili. 25 farfalla: 1) Kristin Thorsteinsdottir (Islanda) 19”63; 2) Maeve Phillips (Irlanda); 3) Cleo Renou (Francia).
Mosaic: 1) Kseniia Triakina (Russia) 16”93; 2) Alexandra Edwards ( Gran Bretagna).
100 misti: 1) Fiona Dawson (GranBretagna) 1’51”42; 2) Lucija Mijolovic (Croazia); 3) Caroline Naslund (Svezia).
50 metri rana: 1) Sabrina Chiappa (Italia) 49”95 nuovo record europeo; 2) Dalila Vignando (Italia); 3) Cecilie Beer (Danimarca).
200 rana: 1) Mariana Brana Escamilla (Messico) 3’25”83; 2) Florance Garrett ( Gran Bretagna); 3) Katarin Martin ( Gran Bretagna).
50 stile libero: 1) Kristin Thorsteinsdottir (Islanda) 37”35, record europeo; 2) Dunia Marenco Camacho (Messico); 3) Maria Bresciani (Italia).
4×50 stile libero: 1) Italia ( Dalila Vignando, Chiara Franza, Martina Villanova e Maria Bresciani) 2’53”94; 2) Gran Bretagna ( Garrett, Dawson, Martin e Faithfull), 3) Portogallo ( Torres, Moreira, Castro e Reis).
Questo il medagliere finale: 1) Italia (29 ori, 15 argenti e 10 bronzi); 2) Gran Bretagna ( 11-9-13); 3) Spagna ( 8-3-3); 4) Francia ( 7-7-4); 5) Russia ( 7-0-0-); 6) Islanda ( 5-1-1); 7) Portogallo ( 1-13-18); 8)Danimarca ( 1-6-1); 9) Estonia ( 1-0-2); 10) Irlanda ( 0-4-2).
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO