A Lavagna una flotta di 53 barche

0
CONDIVIDI

Un momento della regata
Un momento della regata
GENOVA. 2 FEBBR. Ben 53 imbarcazioni hanno dato vita ad una spettacolare serie di evoluzioni e manovre nella seconda manche del Campionato Invernale Golfo del Tigullio giunto alla sua quarantesima edizione. Nelle acque di Lavagna, seguita da un folto pubblico di appassionati, la flotta ha dato davvero un grande spettacolo. Nella classe ORC 1-2, “Capitani Coraggiosi” (Federico Felcini, Guido Santoro) ha precedeuto “Amelie” e “Bel Rebelot”. Il ritorno di “Low Noise” si è concretizzato con una bella vittoria: l’equipaggio di Giuseppe Giuffrè ha vauto la meglio su “Sea Whippet” (Carla Ceriana D’Albertas) e “Sotto Vuoto” (Fulvio Braga).

Nella classe ORC 4-5 “Aria di Burrasca” (Franco Salmoiragni), ha vinto su “Aia de Ma” (Luca Olivari) e “Brainstorm” (Stefano Mosca). Nell’IRC 2, invece, affermazione di “Smigol” (Federico Piccini) su “Jam” (Marco Fantini) e “Galatea Due” (Salvatore Arena).L’IRC 3 ha visto prevalere “X Blue One” (Michele Rayneri) davanti a “Imxtinente” (Adelio Frixione) e “Ready for Sea” (Vele Rosa). Nell’IRC 4 guida la classifica “Dajenu” (Marco Cohen, Claudio Gabba) davanti a “Strabilia” (Stefano Taverna) e “Celestina 3” (Campodonico, Frixione, Vernengo).

Fra i J80 il velocissimo 3P Solutions, di Martino Sternai ha vinto su “J Bes” di Alberto Garibotto e “N20” di Emanuele Chiabrera. “Outsider” di Ernesto Moresino sta dominando invece nella Libera classe 0. Lo seguono “Hellcat” (Leporatti, Raffo e Valerio) e “Jason” (Raspagliesi). Nel gruppo A brilla Emma (Emanuela Verrina), nel gruppo B Equa (Maurizio Montibeller).

 

Tra i partner, vicini alla manifestazione, ci sono Porto di Lavagna che garantisce gli ormeggi a tutti i partecipanti non in arrivo dal Tigullio per l’intera durata dell’evento e Quantum con la novità di Grondona.

L’atto conclusivo del 40° Campionato Invernale Golfo del Tigullio è previsto fra due fine settimana, sabato 13 e domenica 14 febbraio.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO