A La Spezia, Il segno in movimento al CAMeC

0
CONDIVIDI
Idee in movimento al CAMeC
Idee in movimento al CAMeC
Idee in movimento al CAMeC

LA SPEZIA. 29 APR. Domani, sabato 30 aprile, dalle ore 16.00 alle ore 17.30, in collaborazione con la Biblioteca delle Arti, proseguono gli appuntamenti di “Biblioteck. Cultura e biblioteche nella rete”, progetto di ARTEmisia Servizi Culturali a La Spezia.

Il CAMeC ospiterà il terzo incontro del ciclo “Dalla storia dell’arte all’arte performativa”, dal titolo “Il segno in movimento”, condotto da Virginia Galli e Luca Gradella dell’Associazione ‘Entrambe’. Questa proposta, rivolta a un’utenza adulta, intende stimolare la riflessione sulla relazione tra segno, disegno, gesto e atto performativo.
Il laboratorio si propone di analizzare il rapporto esistente per l’artista tra gesto e segno pittorico.
Un pensiero, un’ispirazione, uno stato d’animo, un incidente: un momento che prende forma e si tramuta concretamente in un segno indelebile, irripetibile e continuamente differente. Ci si soffermerà quindi, lavorando sia individualmente che in gruppo, sui punti di contatto tra arte figurativa e lavoro performativo: l’atto eseguito dall’attore-performer si manifesta e lascia, di sé, una traccia di volta in volta differente in relazione all’intenzione che l’ha scaturito, aprendosi a molteplici possibilità e conseguenze.
Per la partecipazione al laboratorio non viene richiesta nessuna esperienza specifica. È consigliato un abbigliamento comodo. Ed è obbligatoria la prenotazione. La durata è di h 1.30 circa.
Destinatari: adulti, max.10 persone
Costo: 8 € (3 € per chi ha la tessera bibliocard)

FRANCESCA CAMPONERO
Per info e prenotazioni:[email protected] 8868106; 0187 734593 (CAMeC)[email protected]

LASCIA UN COMMENTO