A GENOVA IL RISTORANTE SALGARI DIVENTA ROOF CON VISTA

0
CONDIVIDI
rist-salgari-Luciano-Cappan

rist-salgari-Luciano-CappanRistorante-Salgari-roof GENOVA. 3 LUG. Il Ristorante Salgari che inaugura un nuovo concept nel settore della ristorazione, la ‘cucina dell’andar per mare’, prendendo spunto anche dalle cene per mare degli equipaggi – salpa per la stagione estiva e diventa roof restaurant con vista.

In luglio e agosto, tutte le sere dalle ore 19.30 alle ore 22.30, sarà possibile cenare al tramonto a lume di candela in uno scenario assolutamente straordinario, al settimo piano del Grand Hotel Savoia, nella bellissima terrazza con una vista a 180° sulla città.

La proposta, che rivaluta e valorizza le radici della cucina di un tempo, recuperando tradizioni e ricette antiche, presenta portate speciali con pesci ‘nobili’ e meno noti, nel solco di un percorso alla scoperta di sapori che salpano da Genova per arrivare a quelli di mondi più lontani.

 

Il filo conduttore è rappresentato dalla Cucina dell’Andar per Mare, la cucina che ha accompagnato interi equipaggi alla scoperta del mare, di quel ‘gettar le reti in mare’ e del cucinare con semplicità il pescato del giorno.

‘E’ una cucina tradizionale e senza scarti’ così la definisce lo Chef Luciano Cappannelli, a capo della brigata del Ristorante Salgari. Un filone che segue quello indicato dalla Permacultura, processo che garantisce la progettazione, la conservazione consapevole ed etica di ecosistemi produttivi, tema caro ad EXPO 2015.

Ma non solo, al Ristorante Salgari l’attenzione è posta anche alla stagionalità del pesce, nel rispetto dei suoi cicli di riproduzione, recuperando e valorizzando anche pesci meno nobili, come il pesce azzurro.

Altro elemento di distinzione della cucina proposta dal Salgari è la convivialità, con la proposta di portate pensate anche per multipli, come i piatti da condividere del Vascello, della Ciurma o del Capitano (menù completo del Ristorante Salgari in allegato).

Tra le tante specialità in menù tra I Piatti del Vascello, insalatina di polpo alla ligure con olio della Riviera e il sautè di cozze e vongole, tra I Piatti della Ciurma, la scottata di tonno, l’ombrina del capitano con pepe rosa del Perù e il plateau con i crudi di mare di poppa, tra I Piatti del Capitano, l’astice alla Catalana e la grigliata di mare con verdure alla brace.

Senza dimenticare chi preferisce stare a terra, tra I Piatti del Vascello in Porto, la pasta maltagliata al pesto con patate e fagiolini e l’insalatona del Nostromo o tra I Piatti della Ciurma in Porto il filetto di manzo arrostito con rucola e scaglie di pecorino ligure.

Per concludere in bellezza con I Dolci di bordo, tra i quali la crespella rosolata ai frutti di bosco e gelato al latte o il tortino del Pirata Nero al cuore di cioccolato.

Il Ristorante Salgari è un omaggio al famoso scrittore e celebra il soggiorno genovese dello scrittore che diede vita ad un’importante e significativa mole di narrativa.

Chissà che non ci rivediamo un giorno nell’India. Da tempo accarezzavo un sogno!”, così come recita in uno dei suoi romanzi lo scrittore Emilio Salgari, celebre ai più per aver dato vita al ciclo di romanzi dedicati al personaggio di Sandokan, il più conosciuto eroe salgariano, al quale si ispira il Ristorante Salgari. Genova per Salgari, uno dei più grandi scrittori d’avventura, rappresentò una tappa importante, qui giunse nel 1896, dove firmò il contratto con l’Editore Antonio Donath che lo impegnava a consegnare tre romanzi all’anno, condizione che lo portò a trasferirsi a Sampierdarena per qualche anno, prima di ritornare a Torino.

Il Ristorante Salgari ha un legame con il luogo dove è inserito, dove a fine ‘800 avvenne una misteriosa scoperta, nascosta in un pozzo – oggi visibile nel Giardino dei Pirati all’interno dell’edificio che ospita il Salgari e il Grand Hotel Savoia – ai tempi scrigno di un tesoro, una cassa piena di monete d’oro e d’argento, monili e pietre preziose come riportato in articoli dell’epoca.

Il Ristorante Salgari fa parte del Gruppo alberghiero italiano Planetaria Hotels, già presente a Genova con la Trattoria Tralalero, con il 5 stelle Grand Hotel Savoia e con l’Hotel Continental, boutique hotel 4 stelle, autentico esempio di liberty in città.

LASCIA UN COMMENTO