A Fedi il Trofeo di Laigueglia

0
CONDIVIDI
Il podio di Laigueglia
Il podio di Laigueglia

SAVONA. 14 FEBBR. Andrea Fedi si è aggiudicato per distacco la 53esima edizione del Trofeo di Laigueglia, classica di apertura del calendario italiano. Per la Southeast-Venezuela si tratta del secondo successo stagionale dopo quello di Jakub Mareczko al Tour di San Luis. Fedi ha preceduto Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF) e Grega Bole (Nippo-Vini Fantini) recente vincitore a Donoratico. Fedi ha fatto la differenza in discesa prendendo il largo e arrivando a tagliare il traguardo da solo con qualche secondo di vantaggio sul gruppetto degli inseguitori che si è potuto giocare solo la volata per il posto d’onore, vinta da Colbrelli.

Dopo una lunga fuga di tre coraggiosi: Yamamoto, Celano e Gaffurini (che è stato l’ultimo a cedere) che anche avuto fino ad oltre 9 minuti di vantaggio, il gruppo dei migliori li ha ripresi. Quando è iniziato l’ultimo dei tre giri verso Colla Micheri è partito Damiano Cunego, poi raggiunto da una ventina di corridori. Appena ripreso, il generoso Cunego ha riprovato, insieme a Vichot, Ulissi e Busato. Questi uomini sono stati poi raggiunti da Andrea Fedi, Francesco Gavazzi e da Grega Bole. Nell’ ultima discesa il coraggioso ventiquattrenne pratese Fedi è riuscito poi a staccare tutti giungendo solitario a Laigueglia e cogliere così anche il suo secondo successo da professionista. Più che sufficiente il voto per la squadra azzurra che ha comunque portato Felline a giocarsi il successo finale.

Intanto dalla Croazia è arrivata la notizia di un’altra bella vittoria italiana: Filippo Ganna ha vinto il GP Laguna Porec in Istria, con una condotta di gara spregiudicata e acutissima. In una giornata molto piovosa, il 19enne del Team Colpack si è inserito in una corposa fuga partita dopo meno di 50 km di gara sui 180 totali. Alla fine sono rimasti in tre e Ganna ha vinto davanti a Per e Novak.

 

Tornando al Laigueglia grande gioia per il vincitore: “Il lavoro paga ed alla fine gli sforzi e gli allenamenti mi hanno premiato. Devo ringraziare i miei compagni di squadra. Sono stati davvero eccezionali. Questa vittoria è per me un sogno che si avvera. Laigueglia è una gara di grande rilievo ed ha visto scrivere nomi importanti nel suo albo d’oro. Ora c’è anche il mio”.

Questo l’ordine d’arrivo: 1) Andrea Fedi (Southeast-Venezuela); 2)Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF) a 3”; 3)Grega Bole (Nippo-Vini Fantini); 4)Fabio Felline (Italia); 5)Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli-Sidermec); 6)Diego Ulissi (Lampre-Merida); 7)Arthur Vichot (FDJ); 8)Matteo Busato (Southeast-Venezuela); 9) Matteo Montaguti (AG2R) tutti con lo stesso tempo di Colbrelli; 10) Pierre Latour (AG2R) a 8”.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO