Home Cronaca Cronaca Italia

A CERRETA DI CARRO (SP) ALLA FESTA DI SANTO GIANELLI “LA SARTORIA DELLA SOLIDARIETA'”

0
CONDIVIDI
A CERRETA DI CARRO (SP) ALLA FESTA DI SANTO GIANELLI LA SARTORIA DELLA SOLIDARIETA

medicine e viveri ai poveri nella regione indiana dell’Andra Pradesh. Quest’anno ci riprovano con le macchine da cucire, sempre  Venerdì 2 Giugno a Cerreta di Carro (La Spezia). “Con il denaro raccolto grazie alla lotteria e gli stand gastronomici, durante la festa del Patrono della Val di Vara”, spiega Suor Maurizia Pradovera Superiora Provinciale, “10 giovani sarte indiane potranno avviare un laboratorio di sartoria. Ciascuna comprerà una macchina per cucire per poter iniziare una piccola attività imprenditoriale anche se in forma molto ridotta”. Il laboratorio della solidarietà è uno dei numerosi progetti di self help che le Suore  Gianelline hanno avviato nelle loro missioni indiane. “Nell’Andra Pradesh nel nord dell’India”, spiega Suor Maurizia, “sono proprio le giovani donne ad essere le prime vittime della povertà. Spesso lasciano i loro villaggi per cercare lavoro e aiutare la famiglia, ma finiscono per essere ingannate e cadere nella prostituzione”. “Noi crediamo che la microimprenditorialità sia uno dei modi di promozione umana per riuscire a costruirsi una vita migliore” afferma con forza Suor Maurizia “e anche le giovani ci credono profondamente, tanto è vero che il loro impegno è totale. Basti pensare che ogni donna coinvolta in questo progetto deve apportare un capitale iniziale di circa mezzo euro a dimostrare il suo impegno. Le Suore Gianelline versano questo piccolo capitale su un conto corrente bancario della microimpresa intestato alle giovani”. Donne che aiutano altre donne, donne con storie , fedi e vite diverse, ma che hanno una certezza in comune: la povertà si sconfigge anche tramite l’emancipazione femminile. Giocare qualche numero alla lotteria o gustare i buoni piatti preparati per tutta la giornata dai numerosi volontari amici delle Suore (focaccia al formaggio, in primis) basterà quindi per contribuire a questo piccolo-grande progetto. E, contemporaneamente, sarà l’occasione per visitare il Santuario di Cerreta dove  silenzio, natura incontaminata e pace sanno conquistare anche il più distratto dei viaggiatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here