Home Consumatori Consumatori Savona

A Ceriale lunedì pastasciutta antifascista con l’ Anpi

0
CONDIVIDI
La locandina
La  locandina
La locandina

SAVONA. 22 LUG. Per il quarto anno consecutivo l’ANPI di Ceriale aderisce alla pastasciutta antifascista di Casa Cervi. L’appuntamento è fissato per lunedì alle ore 18 e 30 in via Concordia 6, presso la Casa Circoli Culture e Popoli. Ci saranno anche un intrattenimento con musica dal vivo del Brixton-Partisan e letture di Simonetta Pozzi e Damiano Fortunato.

Durante la serata verrà effettuato inoltre un collegamento con casa Cervi per la tradizionale pastasciutta antifascista trasmessa in rete nazionale.

“ La sezione Felice Cascione di Ceriale – ci ha spiegato Dino Morando, uno degli organizzatori- è orgogliosa di essere unico socio ordinario in Liguria dell’istituto Alcide Cervi di Gattattico e di fare parte della rete della pastasciutta antifascista. L’evento è reso possibile grazie alla collaborazione di CoopLiguria, sponsor ufficiale dell’ evento”.


Negli ultimi anni è stato creato un coordinamento tra le sezioni dell’Albenganese: Albenga, Alassio-Laigueglia, Ceriale e Leca d’Albenga: “ Abbiamo avvertito- prosegue Morando- con forza la necessità di non dimenticare gli aberranti fatti locali avvenuti durante la Resistenza che sono culminati negli eccidi della Foce, di Testico e di tanti abitanti e partigiani della nostra zona compreso il nostro entroterra. A questo proprosito le varie ANPI, Associazioni, Amministrazioni e molti Cittadini chiedono la realizzazione di un Museo Storico della Resistenza ad Albenga nel quale possa trovare un’ adeguata valorizzazione la imponente raccolta fotografica realizzata negli anni con passione e grande impegno da Pino Fragalà”.

Una serata dunque che ha lo scopo di mantenere viva la memoria e lo spirito della Resistenza. L’ANPI di Ceriale è dal 2011, socio ordinario dell’Istituto “Alcide Cervi” di Gattattico (RE). L’Istituto “Alcide Cervi” si è costituito nel 1972 con sede nel museo Cervi già casa colonica della famiglia. Ora ha assunto la denominazione di “Istituto Alcide Cervi per la ricerca, la storia e la memoria: l’Italia, il mondo contemporaneo, l’antifascismo, la democrazia e la giustizia sociale…”.

Il 25 Luglio si vuole ricordare la caduta del Fascismo e la festa spontanea che ne seguì con protagonista la famiglia Cervi ed altre famiglie contadine che offrirono gratuitamente una pastasciutta agli abitanti dei borghi vicini.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here