70 anni di Vespa al Museo Passatempo di Rossiglione

0
CONDIVIDI
Al Museo Passatempo di Rossiglione, la Vespa
Al Museo Passatempo di Rossiglione, la Vespa
Al Museo Passatempo di Rossiglione, la Vespa

GENOVA. 3 MAG. Era il 23 aprile 1946 quando l’ing. Corradino D’Ascanio brevettava lo scooter che ben presto sarebbe diventato il più famoso del mondo, contribuendo a motorizzare l’Italia ed espandendo la propria fama in tutto il resto del pianeta: la Vespa Piaggio.

In questi settant’anni, questo veicolo semplice e funzionale, ha saputo attraversare le epoche rimanendo sempre sulla cresta dell’onda ed appassionando un pubblico variegato ed immenso.

Per celebrare l’evento, il Museo Passatempo di Rossiglione, ha organizzato una mostra dal titolo “Vespa 70 – Un viaggio intorno al mito a due ruote”, un percorso interessante non solo per gli appassionati delle due ruote ma per chiunque abbia la curiosità di scoprire un fenomeno di costume che ha lasciato il segno in molti ambiti della società.

 

Accanto ai modelli che hanno fatto la storia quali una GS 150 Gran Sport Prima Serie o la 90 SS, troviamo infatti esposti anche manifesti cinematografici, modellini e giocattoli ed oggetti di ogni genere che ricordano la notissima silohuette dello scooter di Pontedera.

La mostra, inaugurata proprio il 23 aprile durerà per un anno intero ed è ospitata al piano superiore del Museo Passatempo, presso la sede civica di Via Roma nel cuore del paese ligure. Questa si inserisce perfettamente nel contesto del percorso della memoria che viene proposto negli splendidi spazi da poco restaurati ed attrezzati, in collaborazione con il Comune di Rossiglione, per offrire un viaggio nella storia partendo proprio dagli oggetti nel loro aspetto originale, con grande impatto didattico per la facile lettura che sanno offrire.

“Un percorso storico legato alla strada, un percorso sulla strada proprio come il museo”, ci illustra Guido Minetti ideatore e curatore della struttura, “che unisce gli elementi di sviluppo della Vespa con la storia di Rossiglione narrata anche da questo scooter”.

Il percorso espositivo è dedicato a Pierluigi Ravera, storico Presidente del Vespa Club di Rossiglione attivo fino agli anni Sessanta e presente a tutti i più importanti raduni italiani ed esteri. La famiglia Ravera ha donato al museo i moltissimi ricordi dei viaggi e delle manifestazioni che testimoniano l’enorme passione nel salire in sella ed ingranare una marcia con la mano sinistra per partire verso la prossima meta. Una storia fatta di asfalto e chilometri, fatta di persone e di passione che unisce oltre le differenze e le distanze.

La mostra è realmente interessante non solo per gli amanti delle due ruote, in particolare quelle di piccolo diametro, ma grazie all’abilità espositiva di Guido Minetti che, insieme alla moglie Sylvia Pizzorno hanno creato un percorso fatto di oggetti non solo motociclistici ma legati al costume ed alla moda sotto il segno di Vespa, tracciando così una vera e propria moda: dalle bomboniere agli accendini, passando per i modellini, i giocattoli e i giochi da tavolo che riportano il noto marchio. La storia d’Italia passa anche in sella ad uno scooter con la scocca di metallo.

Accanto alla mostra è previsto un importante evento squisitamente a due ruote: il 16 e 17 luglio prossimi, a Rossiglione si terrà il raduno nazionale dei Vespa Club, organizzato dal Vespa Club Genova e dal Vespa Club Ovada, manifestazione motoristica che richiamerà a raccolta gli appassionati italiani e non solo, grazie ad un interessante programma turistico, di animazione e di cultura che si snodano attorno al borgo ligure.

Il percorso tematico sullo scooter di Pontedera è solo una parte di quanto offerto dal Museo Passatempo: nelle varie sale troviamo la storia nazionale che si interseca con quella locale. Si parte dalla guerra per arrivare al boom economico attraverso gli oggetti che hanno caratterizzato le abitudini degli italiani. Rossiglione diventa una miniatura di un’Italia che oggi appare lontana e diversa anche se dista soltanto poche decine di anni.

La mostra sui 70 anni della Vespa è visitabile la domenica e i giorni festivi dalle 15,00 alle 18,30 presso la sede civica del Museo Passatempo in via Roma a Rossiglione. Ingresso a pagamento. Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri 0109239921 oppure 3428322843; posta elettronica [email protected]; il Museo Passatempo è anche su Facebook.

Roberto Polleri

LASCIA UN COMMENTO