49° Festival Borgio Verezzi. Ultimo spettacolo

0
CONDIVIDI
A Borgio Verezzi: Ieri è un altro giorno
A Borgio Verezzi: Ieri è un altro giorno
A Borgio Verezzi: Ieri è un altro giorno

SAVONA. 17 AGO. 18-19-20-21 agosto in Piazza Sant’Agostino – ore 21,30 a Borgio Verezzi va in scena in Prima nazionale assoluta “Ieri è un altro giorno” di Sylvain Meyniac e Jean François Cros.

E’ stata uno dei più grandi successi a Parigi delle ultime due stagioni teatrali, ha sfiorato le 400 repliche ed ha vinto il Premio Molière 2014: e, martedì 18 agosto, la travolgente commedia francese, debutta al 49° Festival di Borgio Verezzi, dove sarà eccezionalmente replicata anche il 19, 20 e 21 agosto, sempre con inizio alle 21,30.

Ne sono protagonisti Gianluca Ramazzotti, Antonio Cornacchione, Milena Miconi, insieme con Biancamaria Lelli, Antonio Conte e Alessandro Sampaoli. Prodotto da Ginevra Media Production in collaborazione con Theatre des Bouffes Parisien, lo spettacolo giunge in Italia nella stessa edizione parigina, diretta dal regista Eric Civanyan, e con la scenografia originale.

 

La vicenda, ambientata in un importante studio legale, è piena di sorprese. Sul punto di concludere la causa più importante della sua vita, Pietro (Ramazzotti), un avvocato freddo e rigido, ossessionato dalle sue manie e dai suoi principi, si trova obbligato a dividere una lunghissima giornata con l’individuo più incredibile e più imprevedibile (Cornacchione) in cui mai si sia imbattuto. Un incontro improbabile che cambierà la vita di entrambi. Una giornata, strana, assurda, dove niente va come previsto, niente è prevedibile, dove tutto è possibile e tutto può accadere.

In occasione della replica del 19, sarà consegnato dal presidente Luciano Pasquale il 6° Premio Camera di Commercio di Savona, assegnato ogni anno allo spettacolo di maggior successo del precedente cartellone. La scorsa estate, a fare il pieno di spettatori, applausi e  spazio sui mezzi d’informazione erano stati Colpi di timone, divertente commedia di Gilberto Govi e Enrico La Rosa, portata in scena da Jurij Ferrini dalla sua compagnia Progetto Urt, e Forbici&follia, giallo comico interattivo di Paul Portner, interpretato da Roberto Ciufoli, Nino Formicola, Nini Salerno, Max Pisu, Michela Andreozzi o Milena Miconi, Barbara Terrinoni. Il riconoscimento è stato attribuito ex aequo. A ritirare la targa saranno Jurji Ferrini e Gianluca Ramazzotti.

“Ieri è un altro giorno” chiude la quarantanovesima edizione del Festival 2015, dedicato alla Francia e alla sua cultura teatrale e che ha proposto ben dieci spettacoli, in un crescendo di partecipazione del pubblico, ma che, nonostante le positive ricadute economiche sul territorio, rischia di essere l’ultima per le difficoltà legate alla carenza di risorse adeguate. Speriamo non sia così. (nella foto: Ramazzotti, Antonio Cornacchione, Milena Miconi in scena a Borgio Verezzi in Ieri è un altro giorno).

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO