30.000 EURO PER LA PARTITA SAVONA TERAMO?

0
CONDIVIDI
savona ninni corda

savona ninni cordaSAVONA. 11 GIU. Escalation per lo scandalo del calcio scommesse con l’indagine che si allarga e coinvolge una neopromossa in serie B, il Teramo.

Nel mirino della Squadra mobile di Catanzaro e dello Sco è finita la partita che ha sancito la promozione con una giornata d’anticipo, giocata contro il Savona a maggio e finita 2-0 proprio per il Teramo.

Sotto accusa ci sono l’ex mister del Savona Ninni Corda, e il ds Barghigiani, accusato di avere fatto da tramite con alcuni calciatori società non identificati per aggiustare la gara per 30.000 euro.

LASCIA UN COMMENTO