21° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA “PAOLE SPALANCATE”

0
CONDIVIDI
festival poesia

festival poesiaGENOVA. 8 GIU. Il Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole Spalancate”, fondato e diretto da Claudio Pozzani e organizzato dal Circolo dei Viaggiatori nel Tempo, avrà luogo dal 10 al 20 giugno, con oltre 100 eventi gratuiti tra letture, concerti, performance, proiezioni, conferenze, mostre e visite guidate.

Quest’anno il tema è “La ricostruzione poetica dell’universo”, vale a dire immaginare e proporre una società a dimensione più umana, legata ai valori della creatività. Il programma è puntato proprio sulla performance poetica e sull’innovazione con presenze come il creatore del più grande archivio poetico online Ubuweb e cioè Kenneth Goldsmith e del fondatore della piattaforma GNU, ispiratore di Linux e “guru” dell’open source Richard Stallman.

Tra i poeti invitati ci saranno Tony Harrison, Maria Barnas, Milo De Angelis, Enrico Testa, Roberto Mussapi, Juan Calzadilla, Sundeep Sen, Dani Orviz, Jacques Rancourt, Massimo Bocchiola, Tiziano Fratus, Bejan Matur, Liz Berry e molti altri.

 

Molti gli spettacoli che coniugheranno poesia con la musica: un omaggio a Luciano Berio con il mezzosoprano tedesco Susanne Kelling; il reading-concerto dal titolo “Letture notturne soniche dell’inquietudine” con i Solisti del Teatro Carlo Felice; lo spettacolo di Gaber “Polli di allevamento” proposto da Giulio Casale; uno spettacolo di video, poesia e musica dal vivo prodotto dal Festival e condotto da Carlo Massarini; il concerto acustico di Omar Pedrini; il reading “radiofonico” di Roberto Mussapi intitolato “Suite genovese”; uno spettacolo inedito sulla Prima Guerra Mondiale di Andrea Nicolini; un omaggio a Dante da parte del musicattore Luigi Maio, il concerto-poetico dei Têtes de Bois…

La poesia civile è presente con l’appuntamento “Ode all’Armenia”, per ricordare il centenario del genocidio armeno e la lettura del poema di Jacques Rancourt sul disastro ferroviario di Lag Magantic che ricorda da vicino quello di Viareggio.

Continua l’iniziativa “Poeti dentro”, con un concorso destinato ai detenuti che per una serata avranno la possibilità di uscire per leggere dal vivo a Palazzo Ducale le loro poesie e racconti.

Due intere giornate, giovedi 18 e venerdi 19 giugno, saranno dedicate alla Bellezza in tutte le sue forme.Un grande spazio sarà riservato al rapporto tra poesia e immagini con la rassegna Poevisioni, curata da Maurizio Fantoni Minnella, con ospite d’onore il regista israeliano Amos Gitai e un ciclo di suoi film, nonché una retrospettiva sul cinema d’animazione di Carolyne Leaf.

Oltre alle serate e agli eventi che vedono alternarsi sul palco del Cortile Maggiore Palazzo Ducale poeti e artisti di tutto il mondo, un’altra iniziativa dedicata ai turisti e visitatori è la giornata del 16 giugno dedicata al “Bloomsday”, che prevede la lettura integrale dell’Ulisse di James Joyce dalle 9 di mattina alle due di notte in 23 luoghi diversi del centro storico da parte di decine di interpreti.

E’ prevista inoltre una collaborazione con il Festival Voix Vives di Sète (Francia) per la giornata a Savona del 13 giugno, con eventi dalle 17 alle 24.

FRANCESCA CAMPONERO

Per ulteriori informazioni : www.festivalpoesia.org

LASCIA UN COMMENTO