20 anni di attività per il Teatro dell’Ortica

0
CONDIVIDI
I vent'anni del Teatro dell'Ortica
I vent'anni del Teatro dell'Ortica
I vent’anni del Teatro dell’Ortica

GENOVA. 3 OTT. Nel 2016 il Teatro dell’Ortica festeggerà i 20 anni di attività e per questo il cartellone della sua stagione 2015/2016 propone un cartellone più ricco di proposte per adulti e bambini che parte a ottobre 2015 per concludersi a maggio 2016.La programmazione propone 16 titoli serali – equamente suddivisi in 8 ospitalità e 8 produzioni (5 riprese e tre nuove produzioni) e 14 pomeridiani per le famiglie. L’importante novità di quest’anno è la stagione musicale, il venerdì sera alle 21.00, che propone 6 concerti di grande qualità esplorando vari generi musicali – dal funky al jazz, dalla musica d’autore alle sonorità brasiliane.

L’ex CRAL AMGA (Palestra Rollero), ospiterà sabato 10 ottobre l’apertura della stagione con Q.I. monologo interpretato da Danilo Spadoni. Sabato 24 ottobre STALKER TEATRO di Torino presenta Incontri. 14 passi nelle Scritture, un evento che fonde insieme creazione artistica e gioco collettivo, rito comunitario e festa. Gli Incontri di Stalker Teatro offrono agli spettatori la possibilità di partecipare direttamente all’evento teatrale, trasformando la performance in una sorta di happening.

Sabato 14 novembre torna una compagnia ormai di casa al Teatro dell’Ortica – LA POZZANGHERA – con uno dei testi più noti del drammaturgo Fausto Paravidino: Natura morta in un fosso. Da un fattaccio di cronaca prende il via questo avvincente thriller – un occhio alle pagine dei giornali e l’altro a certi classici del cinema poliziesco -: una ragazza trovata morta in un fosso.

 

Sabato 21 novembre sarà la volta di SANTIBRIGANTI TEATRO, compagnia che opera nell’hinterland torinese e sul palco dell’Ortica porta Porcherie di e con Luca Occelli tratto da Taccuino di un vecchio sporcaccione di Charles Bukowski.

Sabato 28 novembre si torna all’ex CRAL AMGA – Palestra Rollero, con il TEATRO DELL’ORTICA e Quando le cose si dimenticano riaccadono, racconti dal manicomio tratti dallo scritto autobiografico di Armando Misuri, poeta, scrittore, ex-paziente psichiatrico dichiarato clinicamente guarito che, come Ada Merini, rappresenta uno spaccato della sua vita e dell’istituzione totale. Sul palco Mirco Bonomi (che ha curato anche l’adattamento teatrale e la regia) e Anna Solaro, accompagnati dalla chitarra di Marcello Liguori.

Sabato 12 dicembre un inedito duo – Marco Cambri e Mirco Bonomi – propone Marco Cambri Story un esperimento (suggerito dal successo delle stondaiate del Festival dell’Acquedotto) che si colloca a metà strada fra l’intervista e il recital.

Venerdì 18 dicembre si chiude la prima parte della stagione con un Concerto di Natale a cura di PER CASO CORISTI, ensemble diretto dal M° Paolo Faveto.

Il resto del cartellone si trova su: www.teatrortica.it

Nella Stagione 2015/2016, riprenderà ORTICALAB, ricchissimo percorso formativo che propone un laboratorio per bambini diviso in due fasce d’età – dai 5 ai 7 anni (GIOCA TEATRO) e dagli 8 agli 11 – per adolescenti, per under 30 (LABORATORIO URTICANTE DI CREAZIONE TEATRALE), per adulti (diviso in primo e secondo anno), in Lingua Genovese (condotto da MAURO PIROVANO), il Corso Biennale per Operatore Pedagogico Teatrale e – per il primo anno – il MASTER DI III LIVELLO IN TEATROTERAPIA.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO