127 anni fa nasceva Charlie Chaplin il genio comico più amato

0
CONDIVIDI
Charlie Chaplin
Charlie Chaplin
Charlie Chaplin

GENOVA. 16 APR. Anche sforzandoci non possiamo dire che se fosse ancora vivo il grande Chaplin avrebbe 127 anni perché malgrado la vita degli uomini si sia allungata, certo non così tanto da poter festeggiare un tal compleanno. Questo però non ci impedisce di ricordare ancora il grande artista che nel nostro immaginario ha lasciato un’impronta indelebile.

Chaplin, in tutti i suoi film e cortometraggi è stato portavoce di valori e sentimenti sani quali la dignità, l’integrità morale e la solidarietà tra gli uomini contro il muro dell’indifferenza, del conformismo, dell’emarginazione, dell’oppressione e della modernizzazione coatta, nonché dell’ipocrisia della società medio-borghese. Il suo personaggio, il melanconico vagabondo Charlot, ha conquistato prima l’America poi tutto il mondo in quanto attraverso le sue avventure comiche incarnava l’espressione della speranza e delle aspettative dipinte sul volto dell’emigrato, sentimento condiviso da tutti gli esuli che arrivarono nel Nuovo Mondo sul finire del XIX° secolo in cerca di fortuna.

Chaplin era comunque molto di più di Charlot, Chaplin era uomo di grande esperienza e infatti per questo della vita aveva capito tutto e la dice lunga una sua famosa frase: “un giorno senza sorriso è un giorno perso” , una massima che è stata la missione di tutta la sua vita. FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO